Dire di no (ed essere felici)

e7b405d1f30bb9b6d60964052efa844d

Sono una persona che ha difficoltà a dire di no. Vuoi perchè sono felice di aiutare gli altri quando posso, vuoi perchè penso che solo restando attive e aperte al mondo che spuntano fuori amicizie ed opportunità. Vuoi perchè mi viene da pensare che se dico no passo dalla parte del torto, vuoi perchè è bello sentirsi utili, ricercati, voluti.
Però parliamone: non è che sia sempre bene dire di sì a tutte le richieste. A un certo punto ho capito che quel tempo che dedicavo a qualcosa che tutto sommato non volevo fare, che non mi dava gioia, soddifazione, piacere… beh, era tempo che rubavo a me. E ad un certo punto tutte queste cose che non riuscivo ad eliminare/evitare/rinunciare iniziavano a consumare troppe energie fisiche e mentali, che avrei potuto usare meglio (anche solo per sopravvivere, diciamo, visto che il periodo non è dei più semplici).

Ad un certo punto così ho iniziato a pensare a quali cose erano più un peso che una gioia, e a perchè continuavo a farle: abitudine, mancanza di coraggio nel tirarsene fuori, desiderio di assecondare gli altri, speranze mal riposte nel fatto che potessero portare a qualcosa di più interessante.
Facendo due conti ho capito che tanta della mia stanchezza fisica e mentale derivava anche da queste cose, e considerando che ci sono cose molto più faticose/pesanti/importanti nella vita a cui non ci si può sottrarsi… beh, era venuto il momento di mettermi in primo piano, ed eliminare tutto quello che era superflo o non positivo.

La lotta principale è stata in realtà autoconvincermi che non c’è niente di male a dire di no a qualcosa, se non va bene per me. Se mi fa stare male, se è un peso, se è qualcosa che mi costa fatica fisica e mentale e non mi dà nulla. Impegni piccoli e grandi da cui posso liberarmi: fatto. L’invito che voglio rifiutare? Si rifiuta.

Ho messo me stessa prima di questi presunti “obblighi”, e sto meglio. Non mi sento una brutta persona perchè credo di gestire questi rifiuti con trasparenza: non mi invento balle, non prendo in giro la gente, non dò false aspettative. Gestisco i no con semplicità, e credo che questo li renda chiari e limpidi. Sto meglio. Magari col tempo libero recuperato ho solo dormito qualche ora in più, guardato un film su netflix o portato a spasso il cane: ma se mi ha fatto stare bene, è stata la scelta giusta.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s