Felicità è un cucciolo caldo

IMG_20160307_12614

Ho sempre detto di essere una gattofila, o gattara… chiedetemi di scegliere tra cane e gatto, e sceglierò sempre un gatto. I gatti sono indipendenti, autonomi, divertenti, coccoloni, affezionati (chi dice che non lo siano non li capisce e basta). Mai avrei avuto un briciolo di esitazione: gattara forevah! Certo, voglio bene anche ai cani, ho sempre avuto anche cani a cui ero molto affezionata, ma comunque dentro sapevo che se avessi dovuto scegliere: “d’ora in poi potrai avere solo un tipo di animale, cosa scegli?” avrei sempre e comunque scelto un futuro contornato di miagolii e pancini pelosi felini. Poi è successo questo:

13332765_10154913294764535_8427534808232337102_n

Sono diventata ufficialmente la proprietaria di tre chili e mezzo di energia, affetto e coccole. Cookie (perchè “Biscottino” non si può sentire, mi immaginavo al parco a chiamarlo durante la passeggiata… Biscottiiiiiinoooooooo…. no, perfavore no!) è arrivato da noi a fine febbraio, dopo un brevissimo periodo di attesa. L’aveva scovato mia madre tra i cani “in cerca di casa” che un’associazione di volontari pubblicava su facebook; abbiamo fatto un colloquio pre-affidamento con molto scetticismo perchè pareva che tanti si fossero candidati per adottarlo, e invece la sera stessa è arrivato il verdetto: lo diamo a voi! Tempo cinque giorni eravamo a Linate ad aspettarlo – perchè Biscottino era stato raccolto a fine gennaio mentre vagava, affamato e pulcioso, per le vie di un paesello sardo rincorrendo le auto, magari cercando quella da cui era stato scaricato come un regalo di natale poco gradito. Un volontario lo ha portato dalla Sardegna a Milano, consegnandocelo prima di correre a prendere l’aereo di ritorno verso casa la sera stessa.  Così questo piccolo sardo è diventato un quasi-milanese d’adozione, e si è ritrovato con un nome abbreviato e tradotto.

IMG_20160301_103412

Finora i miei cani erano sempre stati di dimensioni maggiori – dai 9/10 chili di Snoopy, Dusty, Kyoko avevo sfiorato i 18 con Leo, il mio cagnolone adottato da 12enne al canile che ci aveva lasciati a gennaio alla veneranda età di 19 anni – qui siamo scesi a tre e mezzo scarsi: Cookie è letteralmente più piccolo di entrambe le mie gatte, e credo che questo influenzi parecchio il rapporto che abbiamo con lui: è un cane che si fa tenere in braccio, che ti dorme vicino, che si muove quasi un po’ come un gatto… non c’è niente da fare, è un rapporto diverso da quello che potevo avere con i miei pelosetti che comunque stavano al loro posto, venivano vicini, venivano stracoccolati… ma certo non potevano essere presi in braccio!

Non penso di avere preso un gatto, questo no: Cookie è molto più impegnativo di un gatto che comunque ha sempre una sua indipendenza. Cookie chiede (anzi pretende) attenzioni, coccole, giochi e compagnia molto più di un micio. Dà anche tantissimo affetto ed è una grande compagnia – ma è una grossa responsabilità. Avendo da sempre animali sapevo bee a cosa andavo incontro e sono pienamente pronta ad assumermela, ma purtroppo capisco come le sue dimensioni da “toy” possano aver indotto gente impreparata a pensare di adottare una specie di gioco, e quando si sono resi conto di quanto un animale domestico entra a far parte della tua vita e ne detta ritmi ed impegni questi disgraziati hanno ben pensato di disfarsene. Non li giustifico in nessuna maniera: per me Cookie è un membro della famiglia e non riuscirei nemmeno ad immaginare di “scaricarlo” perchè ingombrante, ma siccome di queste bruttezze se ne vedono tante, non mi stupisco.

Con l’estate mi piange il cuore a pensare a quanti adorabili cagnolini faranno la stessa fine… non ho parole sufficientemente orrende per definire i mostri capaci di abbandonare questi amici fedeli.

Per quato rigarda Cookie mi ritengo solo fortnunata di averlo nella mia vita, e spero di renderlo ugualmente felice: è poco ma sicuro che abbia trovato una casa dove coccole e affetto non mancheranno mai.

Questo vuol dire che non sono più una devota gattofila? Uhm, onestamente no, credo sempre che di fronte a una scelta assoluta, mi schiererei dalla parte dei felini, ma se posso sceglie più semplicemente… li scelgo entrambi! Quando poi vanno d’accordo come Cookie, Michelle e Milou… la famiglia quadrupede è perfetta così com’è, e non ci rinuncerei per nulla al mondo! Tornare a casa dopo una giornataccia al lavoro e consolarsi con i giochi e l’affetto di questi piccoli tesori semplicemente non ha prezzo: hanno solo il mio cuore, tutto intero! ❤

Advertisements

2 comments

  1. L’amore che sanno dare è indescrivibile. Anche io mi sono sempre ritenuta una gattara d.o.c. , mi rivedo molto nel carattere di un gatto, ma una codina scodinzolante non può non scaldare il cuore ❤❤. Sono adorabili, affettuosi, a volte buffi e divertenti. Le mie due gattone per me sono come figlie; esigenti, permalose, a volte scontrose ma l’amore quando mi guardano appena rientro a casa io lo vedo e lo sento. Questa sera ti sto stalkerando, scusami 😉. Ladyhawke111

    Like

    • Sono membri della famiglia a pieno titolo! Adoro vedere Cookie e Milou che si coccolano – lui che le mordicchia le orecchie e lei gli dà testatine sul muso strusciandosi fino alla coda: sono troppo carini! Proprio i classici cane e gatto, eh?

      Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s